Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="4890"]
Zapisz Zapisz

#FACCIAMOCICOMPAGNIA – GIORNO 59

Buongiorno!!!Siamo agli sgoccioli ed inizio a ringraziare Elisabetta Vannini, che è stata sempre molto presente nelle nostre pagine con i suoi esercizi di thai chi, e Antonella Bartolini, che ci ha rivelato un sacco di segreti dell’arte culinaria.

un abbraccio

 


CACCIA AL SIMBOLO

DEL PROF. RICCARDO SPINELLI

Informazioni sul quadro di ieri: “Allegoria dell avarizia –  Jacopo Ligozzi”

Quesito di oggi dell’opera sottostante: “raccontateci voi la scena”

rispondete numerosi….

e divertitevi con i commenti di ieri….

 


RICETTE DI CUCINA
DI ANTONELLA BARTOLINI
Biscotti le rose del deserto
Questa ricetta mi segue da più di 30 anni mi sono sempre piaciute molto e quando faccio qualche festa non mancano mai.
Ingredienti:
  • 1 confezione di Cornflakers
  • Gr 200 di zucchero
  • Gr 300 di farina
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • Gr 150 di burro morbido
  • 3 uova
  • 1 vanillina
  • zucchero a velo
  • Pinoli a piacere
Amalgamare le uova con lo zucchero a mano o con le fruste elettriche io uso le fruste mi trovo  molto bene, appena diventa spumoso
aggiungere la vanillina, aggiungere il burro no caldo,poi un pò alla volta la farina  e infine il lievito per dolci, e a piacere i pinoli.
Nel frattempo preparare una zuppiera e riempirla con i Cornflakers prendere due cucchiaini e iniziare a creare delle piccole palline si girano nei Cornflakers e si mettono su carta forno precedentemente preparato fino a finire l’impasto. infornali a 200 gradi forno ventilato e mi raccomando appena saranno biondi toglieteli subito……saranno pronti lasciateli freddare e poi con lo zucchero a velo una bella spolverata e…. come sono boniiii fateci sapere come vi sono venuti. Un abbraccione a tutti e uno speciale a Monia.

TAI CHI
A CURA DI ELISABETTA VANNINI PROFILO ISTAGRAM: ELISTACHI
signature
2 Responses
  • Elisabetta
    21 Maggio, 2020

    Grazie a te Monia di tutto e buonissimi i biscotti “le rose del deserto” sono i miei preferiti!!!

  • Antonio Libonati
    21 Maggio, 2020

    Opera di uno dei più grandi artisti spagnoli del XVII sec. In questa sua opera è rappresentata una Martire santa che, pur di non rinnegare la propria fede e Dio preferì gettarsi nel fuoco dopo aver subito la tortura terribile della rottura di tutti i denti e, per questo, è la protettrice del mal di denti e dei dentisti.

Dimmi cosa ne pensi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *